Guida in stato di ebbrezza, pugno duro dei carabinieri di Serra

Controlli intensificati per garantire sicurezza agli utenti della strada aumentati con l’arrivo dei turisti. Tre denunce penali per possesso di arma, guida senza patente e per tasso alcolemico superiore alla norma. Oltre 90 le persone controllate

Controlli intensificati per garantire sicurezza agli utenti della strada aumentati con l’arrivo dei turisti. Tre denunce penali per possesso di arma, guida senza patente e per tasso alcolemico superiore alla norma. Oltre 90 le persone controllate

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Con l’intensificarsi dei flussi turistici, e quindi di una maggiore utenza che percorre le strade del Vibonese, sono aumentati anche i controlli dei carabinieri. In particolare, quelli della Compagnia di Serra San Bruno, al comando del capitano Marco Di Caprio, nel corso dell’ultimo weekend hanno accertato tre violazioni penali: in un caso è stato individuato un soggetto, originario di Serra San Bruno, alla guida di un veicolo al cui interno è stato trovato un coltello a serramanico; un soggetto originario di Gerocarne, invece, è stato denunciato per guida senza patente. Ma i controlli dei militari nella zona montana della Serre si sono concentrati, in particolar modo, sulle violazioni inerenti la guida in stato di ebbrezza: tale tipologia di illecito viene punito con una serie di sanzioni che vanno dalla sola “multa” fino alla denuncia penale.

Informazione pubblicitaria

Ed è il caso di un soggetto originario di Acquaro che è stato denunciato per la guida in stato di ebbrezza poiché positivo agli accertamenti etilometrici: è stato riscontrato, infatti, un tasso alcolemico superiore di 4 volte a quello consentito per legge (0.5 g/l). In quest’ultimo caso, oltre alla denuncia penale, al soggetto è stata ritirata immediatamente la patente e rischia una sanzione amministrativa ricompresa tra i 1500 e i 6000 euro. Nel corso del servizio, inoltre, sono stati controllati circa 65 autoveicoli e più di 90 persone. Sono state anche elevate delle sanzioni al codice della strada pari a circa 4500 euro nel complessivo.