Chiosco abusivo sequestrato dalla Guardia costiera sulla spiaggia del Pennello

Il personale intervenuto ha accertato che per l’occupazione del demanio marittimo non era stata rilasciata alcuna autorizzazione. Deferito il responsabile 

Il personale intervenuto ha accertato che per l’occupazione del demanio marittimo non era stata rilasciata alcuna autorizzazione. Deferito il responsabile 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Personale della Capitaneria di porto di Vibo Marina ha posto sotto sequestro, in località “Pennello”, un’attività commerciale abusiva su pubblico demanio marittimo. Gli agenti hanno accertato che per l’occupazione non era stata rilasciata alcuna autorizzazione da parte dell’Ufficio demanio del Comune di Vibo. Tutte le attrezzature posizionate per gli avventori, unitamente alla struttura commerciale, sono state sottoposte a sequestro ed il responsabile deferito alla competente autorità giudiziaria. Tale attività s’inserisce nell’ambito dei controlli svolti dalla Guardia costiera di Vibo Marina lungo il compendio “Pennello” ed è volta a contrastare l’abusivismo indiscriminato sul demanio marittimo. L’operazione in questione costituisce l’ultima in ordine di tempo, di numerosi controlli svolti di recente nella stessa località ed è finalizzata non solo alla tutela dell’ambiente costiero, ma anche a garantire la fruibilità del demanio marittimo da parte della collettività.

Informazione pubblicitaria