Ritrovato sano e salvo il 40enne sparito da Serra San Bruno

La Prefettura di Vibo aveva attivato il piano per le persone scomparse dopo la denuncia dei familiari

La Prefettura di Vibo aveva attivato il piano per le persone scomparse dopo la denuncia dei familiari

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

E’ stato sano e salvo Cosimo Zaffino, 40 anni, scomparso ieri da Serra San Bruno. Ad individuarlo è stata una squadra composta da volontari e guardie ecozoofile in un terreno di sua proprietà in località Rosarella. Dopo il ritrovamento, il giovane è stato accompagnato dai carabinieri i quali sono intenzionati ad ascoltarlo per capirne di più sull’allontanamento per il quale i familiari di Zaffino avevano presentato una denuncia. Il 40enne dopo essere rientrato a casa nella sera di giovedì, era uscito nuovamente facendo perdere le proprie tracce. La persona scomparsa, che ha perso il padre quando era bambino ed è separato dalla moglie, dalla quale ha avuto un figlio, aveva lasciato un biglietto in cui esprimeva il proprio affetto per i familiari più stretti. Le ricerche erano state attivate in una vasta area e la Prefettura di Vibo Valentia in relazione alla sparizione di Zaffino aveva attivato il Piano provinciale per le persone scomparse. Le ricerche sono state condotte anche con l’aiuto di un elicottero e di carabinieri a cavallo. 

Informazione pubblicitaria