mercoledì,Gennaio 19 2022

Nessuna ricettazione: restituita auto a Tropea, annullato il sequestro

Il Tribunale del Riesame di Vibo Valentia accoglie l’istanza dei difensori e non ritiene ravvisabile la configurazione del reato. Ecco perchè

Nessuna ricettazione: restituita auto a Tropea, annullato il sequestro
Foto d'archivio Audi Rs Q3

Il Tribunale del Riesame di Vibo Valentia ha annullato il decreto di convalida del sequestro di un’auto in possesso di Francesco Lo Scalzo, 40 anni, di Tropea, indagato per il reato di ricettazione di un’Audi RS Q3 ritenuta dalle forze dell’ordine di provenienza illecita, come da denuncia di appropriazione indebita sporta dal proprietario ai militari dell’Arma della stazione di Acerra. Francesco Lo Scalzo – attraverso gli avvocati Giuseppe Di Renzo, Sandro D’Agostino e Marianna Zampogna – è riuscito ad ottenere la restituzione dell’auto in quanto la ricettazione, così come contestata, per il Riesame non integra gli estremi del “fumus” del reato. L’auto ha avuto infatti ben dodici passaggi di proprietà rispetto ai quali quello riferibile all’indagato è soltanto l’ultimo. Per i giudici, dunque, non è ipotizzabile alcuna responsabilità penale in capo a tutti quei soggetti – Lo Scalzo compreso – che hanno proceduto legittimamente all’acquisto dell’autovettura. Lo Scalzo si è rivolto inoltre ad un rivenditore Audi autorizzato per effettuare lavori di manutenzione e per la modifica della chiave del veicolo e anche da qui l’impossibilità di configurare il reato di ricettazione.

top