lunedì,Maggio 16 2022

Falsi in bilancio, chiesto il processo per gli ex commissari alla sanità Cotticelli e Scura

Sono coinvolti nell'inchiesta "Sistema Cosenza". Il pm ha invocato il rinvio a giudizio anche per altre 14 persone tra cui l’ex dg del Dipartimento Salute della Regione Antonio Belcastro

Falsi in bilancio, chiesto il processo per gli ex commissari alla sanità Cotticelli e Scura
Nei riquadri: Cotticelli e Scura

di Antonio Alizzi

Il pubblico ministero Mariangela Farro, in servizio presso la procura di Cosenza, ha chiesto il rinvio a giudizio di 16 persone, coinvolte nell’indagine “Sistema Cosenza“. L’inchiesta ha riguardato i vertici dell’Asp di Cosenza, come l’ex commissario Raffaele Mauro, due ex commissari ad acta della sanità calabrese, Massimo Scura e Saverio Cotticelli, e l’ex dg del Dipartimento Salute della Regione Calabria, Antonio Belcastro, nel mirino della Finanza per quanto riguarda i presunti falsi in bilancio. [Continua in basso]

La palla ora passa al giudice per l’udienza preliminare, Piero Santese, che ha fissato la seduta processuale per il primo marzo 2022 alle ore 10. 

L’elenco degli imputati:
Raffaele Mauro
Luigi Bruno
Francesco Giudiceandrea
Maria Marano
Francesco Giovanni Lauricella
Antonio Scalzo
Carmela Cortese
Remigio Magnelli
Fabiola Rizzuto
Aurora De Ciancio
Nicola Mastrota
Bruno Zito
Vincenzo Ferrari
Massimo Scura
Antonio Belcastro
Saverio Cotticelli.

Escono dall’inchiesta invece Elio Pasquale Bozzo e Alfonso Luzzi. Inoltre, la Procura di Cosenza ha individuato anche le persone offese del procedimento penale: l’Asp di Cosenza, la Regione Calabria, Angelo Gallo e Roberto Cundari.

Nel collegio difensivo figurano gli avvocati Enzo Belvedere, Giustino Mauro, Massimo Petrone, Giulio Bruno, Giuseppe Zumpano, Giuseppe Belcastro, Roberto Le Pera, Flavio Vincenzo Ponte, Francesco Scrivano, Massimiliano Coppa, Lucio Paolo Nazario Rende, Nicola Rendace, Angelo Pugliese, Franco Locco, Massimo Sutera, Nicola Cantafora, Francesco Iacopino, Raffaella Mendicino, Francesco Rotundo, Valerio Esposito e Domenico Ciruzzi.

Articoli correlati

top