mercoledì,Settembre 22 2021

Autismo e inclusione, associazioni in prima linea per informare e sensibilizzare

Ha preso il via ieri da Vibo con l’iniziativa “In barca con la Guardia Costiera” la serie di appuntamenti promossa dall’associazione “Prendiamoci per mano”. Nei giorni scorsi al Parco urbano, il flash mob di “Io autentico.

Autismo e inclusione, associazioni in prima linea per informare e sensibilizzare

Ha preso il via ieri la prima di una serie di iniziative promosse dall’Associazione “Prendiamoci per mano… uniti si può”, associazione nata per sensibilizzare l’opinione pubblica e favorire l’inclusione sociale di bambini ed adulti con disturbo dello spettro autistico e disabilità in generale, presieduta dalla dottoressa Angela Foti e dalla sua vice Antonella Colloca.

Ad aprire, come detto, ieri, la serie di appuntamenti dedicati, l’iniziativa “In barca con la Guardia Costiera”, che si è svolta in collaborazione con la Capitaneria di porto di Vibo Marina e ha visto protagonisti i bambini “capitani per un giorno” a bordo di una motovedetta, alla scoperta del mare in totale sicurezza.

«Un grazie particolare – viene ora tributato dai promotori – al Comandante Antonio Lo Giudice per aver accolto il nostro invito ed averci ospitato, al Comandante in seconda Fabio Serafino per la calorosa accoglienza, al comandante capo 3 classe Salvatore Acampora ed il suo equipaggio per aver regalato un sorriso ai nostri bimbi e l’emozione di vivere il mare e la vita di bordo facendoli diventare “piccoli grandi Capitani”».

Prende così il via “Aprileautismo2016”, campagna che si svolgerà tra Vibo Valentia e la Piana di Gioia Tauro, con la quali l’associazione intende dare il proprio contributo alle famiglie che vivono quotidianamente enormi disagi e difficoltà. Prossimo appuntamento all’insegna del divertimento e della scoperta del mare, domenica 17 aprile sempre a Vibo Marina per la “Veleggiata di Primavera” in collaborazione con il Circolo Velico Santa Venere e sabato 30 aprile al Sistema bibliotecario, Palazzo Santa Chiara, con il seminario “Conoscere, Comprendere e Vivere l’ Autismo” per operatori, insegnanti e famiglie.

Le iniziative continuano nella Piana di Gioia Tauro il 9 aprile a Melicucco con un altro seminario sull’autismo, il 10 aprile a Cittanova con la III Fiaccolata della Piana per l’Autismo, il 23 a Polistena una “Passeggiata con l’amico Asino”.

Nei giorni scorsi, sempre in tema di autismo, si è poi svolta a Vibo Valentia, un’iniziativa promossa da “Io autentico”, Associazione di Famiglie ed Amici di Persone con Disturbi dello Spettro dell’autismo, nell’ambito della quale, presso il Parco urbano, si è tenuto un partecipato flash mob.

Appuntamento organizzato in poche ore e rapidamente diffuso tramite il tam tam dei social network e che, nonostante le condizioni meteorologiche non eccellenti, ha visto diverse famiglie, per un totale di oltre un centinaio di persone, invadere l’area giochi Salvatore Gaglioti con palloncini, giochi motori e un enorme girotondo che ha coinvolto grandi e piccoli.

È stata l’occasione, per l’associazione, di lanciare il primo progetto di inclusione sociale per avviare le attività di divulgazione e sensibilizzazione alla consapevolezza dell’autismo, in concomitanza con la nona giornata mondiale dedicato al disturbo.

Articoli correlati

top