Paravati, colpi di fucile contro i mezzi di un’azienda

Si registra una nuova pesante intimidazione nel Vibonese. Ad essere presi di mira due furgoni di una ditta operante nel settore delle telecomunicazioni.

Si registra una nuova pesante intimidazione nel Vibonese. Ad essere presi di mira due furgoni di una ditta operante nel settore delle telecomunicazioni.

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Ancora un’intimidazione a colpi d’arma da fuoco nel Vibonese. Dopo l’eclatante “messaggio” recapitato attraverso 11 colpi di pistola al Popilia Country Resort di Maierato, struttura ricettiva del gruppo Callipo, ad essere presi di mira da ignoti, l’altra notte, sono stati i mezzi della ditta Satel di Paravati, azienda, di proprietà dei fratelli Salimbeni, operante nel settore delle telecomunicazioni. 

Informazione pubblicitaria

Quattro i colpi di fucile esplosi all’indirizzo di due furgoni parcheggiati all’interno del cortile di uno stabile di via Umberto, a Paravati appunto, dove ha sede l’azienda stessa.

L’episodio è stato denunciato dai titolari della Satel ai carabinieri della locale Stazione, agli ordini del maresciallo Alessandro Demuru, che hanno avviato le indagini per risalire agli autori del gesto. La pista privilegiata è quella dell’intimidazione a scopo estorsivo.