domenica,Settembre 19 2021

GALLERY-VIDEO | Scenario di guerra al porto: riuscita l’esercitazione antiterrorismo

Si sta svolgendo ora al porto di Vibo Marina una complessa esercitazione antiterrorismo di sicurezza portuale che vede impegnati uomini e mezzi della Capitaneria di porto-Guardia costiera di Vibo Valentia, dei Carabinieri, Guardia di finanza, Roan, Polizia di Stato, Vigili del fuoco, Servizio medico 118, personale della società Eni. Presenti anche gli alunni della locale scuola media.

GALLERY-VIDEO | Scenario di guerra al porto: riuscita l’esercitazione antiterrorismo

Si è svolta questa mattina, dalle ore 11, nel porto di Vibo Valentia Marina, una esercitazione complessa di sicurezza portuale (antiterrorismo), alla quale hanno partecipato uomini e mezzi della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Vibo Valentia, della Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Prefettura, Agenzia delle Dogane, un ambulanza del 118 e personale della società Eni Spa.

L’esercitazione, organizzata dalla Capitaneria di porto di Vibo Valentia Marina, quale Autorità designata per la sicurezza marittima, si è svolta presso la Banchina Buccarelli, gestita dalla società Eni Spa ed è stata coinvolta anche la Motonave “SALINA M.”.

Lo scenario simulato ha previsto un’azione illecita ostile con l’intrusione di tre terroristi a bordo della nave cisterna, con lo scopo di prenderne in ostaggio il comandante e l’equipaggio e compiere atti di sabotaggio con il posizionamento di due ordigni esplosivi, uno a bordo ed uno a terra.

L’intervento tempestivo e sinergico delle diverse Forze di polizia ha consentito di contrastare e neutralizzare la minaccia, arrestare gli attentatori e fornire con la massima prontezza soccorso ai feriti.

Obiettivo dell’esercitazione è stato quello di testare il coordinamento delle varie amministrazioni coinvolte, valutare la prontezza operativa e la tempestività di intervento e verificare inoltre il livello di addestramento del personale impiegato a terra e sui mezzi navali partecipanti.

Tale attività rientra fra quelle attività programmate tese al miglioramento degli standard di sicurezza che il Comando Generale delle Capitanerie di Porto si è posto tra gli obiettivi principali da raggiungere attraverso le dipendenti Capitanerie di Porto, in osservanza delle normative vigenti, in sinergia con gli altri Comandi/Enti a ciò preposti.

L’attività’ addestrativa si è conclusa con esito positivo e con piena soddisfazione dei Comandi/Enti interessati.

All’esercitazione hanno preso parte, come osservatori, un gruppo di studenti della scuola Media Statale di Vibo Marina, al fine di avvicinare i ragazzi alle Istituzioni e far comprendere loro l’incessante e quotidiana attività che esse svolgono per garantire la sicurezza dei cittadini.

top