giovedì,Settembre 23 2021

Furto d’acqua e decoro urbano, una denuncia e diversi verbali

Efficace azione di controllo della Polizia municipale di Vibo Valentia che ha portato al riscontro di un allaccio abusivo alla rete idrica e a numerose multe per il mancato rispetto delle ordinanze in materia di abbandono dei rifiuti, raccolta delle deiezioni canine e pulizia dei terreni incolti.

Furto d’acqua e decoro urbano, una denuncia e diversi verbali

Un nuovo allaccio abusivo alla rete idrica scoperto grazie all’azione di controllo della Polizia municipale nell’ambito dell’azione avviata dall’amministrazione comunale per la repressione dei reati perpetrati nel territorio di Vibo Valentia.

L’abuso è stato accertato in zona Gallizzi, ed ha portato alla denuncia del responsabile alla locale Procura della Repubblica per furto d’acqua.

Sempre la Polizia Municipale, durante il controllo del territorio, sotto le direttive del comandante Filippo Nesci, ha messo in atto una serie di appostamenti in orari diversi diurni e notturni e in abiti civili, mirati al rispetto dell’ordinanza sindacale n. 62 del 27.07.2010 relativa alle norme sul decoro urbano e del D.L. n. 152 del 3 aprile 2006 in materia ambientale.

I controlli riguardano in particolare l’abbandono dei rifiuti fuori dei cassonetti, il deposito nei cassonetti fuori dagli orari consentiti (18-24), la mancata raccolta delle deiezioni canine o il non possesso delle attrezzature necessarie per la loro raccolta, la mancata pulizia dei terreni incolti, oltre ad ulteriori divieti previsti nella medesima ordinanza.

L’attività ha già portato alla contestazione di numerosi verbali soprattutto in relazione al deposito dei rifiuti fuori dei cassonetti o fuori orario e alla mancata raccolta degli escrementi canini. Numerosi saranno anche i verbali che partiranno a breve dall’Ufficio Ambiente di Polizia municipale relativamente alla mancata pulizia dei terreni incolti per i quali sono in corso accertamenti per risalire agli effettivi proprietari.

Articoli correlati

top