martedì,Giugno 18 2024

Rinascita Scott: Pittelli ottiene l’obbligo di dimora ma resta ai domiciliari per “Mala Pigna”

L’ex parlamentare di Forza Italia ottiene la gradazione della misura dal Tribunale di Vibo Valentia

Rinascita Scott: Pittelli ottiene l’obbligo di dimora ma resta ai domiciliari per “Mala Pigna”
Giancarlo Pittelli

Passa dai domiciliari all’obbligo di dimora l’avvocato ed ex parlamentare di Forza Italia, Giancarlo Pittelli, nell’ambito del maxiprocesso Rinascita Scott. La decisione è del Tribunale collegiale di Vibo Valentia in accoglimento di un’istanza degli avvocati Guido Contestabile, Salvatore Staiano, Giandomenico Caiazza. Giancarlo Pittelli è imputato per i reati di concorso esterno in associazione mafiosa, abuso d’ufficio e rivelazione di segreti d’ufficio. L’ex deputato di Forza Italia non lascerà comunque i domiciliari in quanto detenuto nell’ambito di altra inchiesta denominata “Mala Pigna” e condotta dalla Dda di Reggio Calabria.

LEGGI ANCHE: Rinascita Scott, l’ex giudice Petrini in aula: «Non ricordo nulla su logge massoniche e altri magistrati»

Rinascita Scott: la Cassazione dispone un nuovo Tdl per Pittelli

Pittelli resta ai domiciliari: la Cassazione annulla con rinvio l’ordinanza del Riesame

Articoli correlati

top