Scuola di Polizia, giurano 179 nuovi agenti – Video

Alla presenza del vicecapo vicario Alessandro Marangoni e di circa duemila tra loro familiari e amici. Il Sap diserta la cerimonia in polemica per i tagli.

Alla presenza del vicecapo vicario Alessandro Marangoni e di circa duemila tra loro familiari e amici. Il Sap diserta la cerimonia in polemica per i tagli.

Informazione pubblicitaria
Gli allievi schierati nel piazzale della scuola
Informazione pubblicitaria

Hanno giurato fedeltà alla Repubblica italiana i 179 allevi agenti della Scuola di polizia di Vibo Valentia. Nella caserma intitolata ad Andrea Campagna, questa mattina, hanno preso parte alla cerimonia circa 2000 persone tra parenti e amici dei neo poliziotti appena usciti dal 193° corso.

Informazione pubblicitaria

Presenti alla cerimonia le massime autorità civili, militari e religiose del Vibonese. C’era pure il vice capo vicario della Polizia di Stato, Alessandro Marangoni, che ha ricordato le difficoltà del lavoro del poliziotto «sempre in prima linea nel contrasto alla criminalità e al servizio della collettività». E da oggi, ha aggiunto, «ci saranno 179 uomini e donne in più a tutela dei cittadini». A loro il vice capo della Polizia ha rivolto il suo augurio nel discorso preceduto da quello del direttore della Scuola vibonese, Stefano Dodaro.

Alla cerimonia non ha preso parte, il sindacato di polizia Sap che, ieri, in una nota a firma del segretario Giuseppe Gaccione, aveva motivato la mancata partecipare al giuramento come forma di protesta contro la «scellerata decisione di chiusura della Prefettura e della Questura di Vibo che, se dovesse realmente verificarsi, rappresenterebbe – ancora per il Sap – la ritirata dello Stato da un territorio che invece avrebbe bisogno di istituzioni forti e decisamente presenti».