Perseguitano pensionato, divieti per padre e figlio a Pizzo

Si sarebbero resi responsabili di violenze fisiche, lesioni personali e aggressioni verbali. Non potranno avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa

Si sarebbero resi responsabili di violenze fisiche, lesioni personali e aggressioni verbali. Non potranno avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa

Informazione pubblicitaria

Perseguitano un pensionato con violenze fisiche, lesioni personali ed aggressioni verbali. Per tale motivo i carabinieri della Stazione di Pizzo Calabro hanno eseguito una misura cautelare, emessa dalla magistratura di Vibo Valentia, di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa nei confronti di un uomo 61 anni, e del figlio di 41 anni, i quali, come detto, si sarebbero resi responsabili di ripetute persecuzioni ai danni di un pensionato. (Agi)