Drapia, la posta abbandonata in un terreno

Indagini dei carabinieri. Il sindaco Antonio Vita: «Un fatto gravissimo su cui occorre fare subito luce»

Indagini dei carabinieri. Il sindaco Antonio Vita: «Un fatto gravissimo su cui occorre fare subito luce»

Informazione pubblicitaria

Plichi della Posta abbandonati nei pressi di una pineta a Drapia. Per terra corrispondenze, bollette, pubblicità e documenti riservati. Come siano andate a finire in quel posto è un mistero sul quale cercheranno di fare chiarezza i Carabinieri della Stazione a cui il Comune ha presentato denuncia. Ad accorgersi di quelle strane carte disseminate in un terreno è stata una donna del posto. 

«E’ un fatto gravissimo – ha detto il sindaco Antonio Vita – che va ad aggiungersi ai disagi che già sono costretti a subire gli utenti. Per questo nei giorni scorsi mi ero premurato di mandare una lettera al prefetto di Vibo Valentia, Carmelo Casabona, al quale avevo fatto presente le varie criticità pregando di intervenire con la società Poste Italiane».