mercoledì,Maggio 12 2021

Furto aggravato in negozio cinese, un arresto e una denuncia

Due giovani, una nomade italiana e una rumena, sorprese dai titolari mentre rubavano capi di vestiario. Rintracciate e fermate dai carabinieri di Vibo.

Furto aggravato in negozio cinese, un arresto e una denuncia

Nella serata di ieri i carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia, guidata dal capitano Diego Berlingieri, hanno tratto in arresto Monia Regina Billari, diciottenne nomade italiana, e denunciato in stato di libertà una sua complice Z. D. G., rumena di 21 anni, entrambe residenti a Catanzaro.

La giovane arrestata, in particolare, sarebbe stata notata dai titolari di un negozio di Vibo Valentia gestito da cittadini cinesi mentre era intenta ad occultare capi di abbigliamento in una borsa, mentre la seconda avrebbe fatto da “palo”. Approfittando di un momento di maggior affluenza della clientela, le due si sarebbero poi date alla fuga, venendo però sorprese dai titolari dell’esercizio commerciale che hanno prontamente allertato il 112. Da lì l’intervento di una gazzella del Nucleo radiomobile che ha poi rintracciato Billari e la sua complice lungo la statale 18.

Per l’esecutrice materiale del furto è scattato l’arresto ai domiciliari, con l’accusa di furto aggravato, mentre la sua complice è stata denunciata in stato di libertà per il medesimo reato.

Articoli correlati

top