Scompare donna a Pizzo, ritrovata dopo un blitz dei carabinieri nella piazza affollata

I militari hanno fatto irruzione armati di tutto punto tra decine di persone. Erano sulle tracce di una 31enne marchigiana poi rintracciata in una vicina abitazione con segni di percosse

I militari hanno fatto irruzione armati di tutto punto tra decine di persone. Erano sulle tracce di una 31enne marchigiana poi rintracciata in una vicina abitazione con segni di percosse

Informazione pubblicitaria

Chi c’era riferisce di aver avuto l’impressione di trovarsi, all’improvviso, sul set di un film d’azione. Sotto i suoi occhi un blitz in piena regola, con militari armati di tutto punto e in tenuta antisommossa. Lo scenario, esterno sera, è la centralissima piazza della Repubblica di Pizzo, gremita come di consueto in un tranquillo venerdì di mezza estate, con decine di persone accomodate ai tavolini dei bar o impegnati nel classico struscio. E’ in tale contesto che numerosi carabinieri del Comando provinciale e dello Squadrone Cacciatori di Vibo hanno fatto irruzione armati di mitra, caschi e giubbotti antiproiettile, hanno rapidamente circoscritto un’area limitrofa alla piazza, impedendo a chiunque il passaggio. Quindi si sono concentrati su una particolare traversa che immette sulla caratteristica piazzetta e hanno sfondato il portone di uno stabile. Erano alla ricerca di una 31enne marchigiana di cui era stata denunciata la scomparsa poche ore prima. Era stata la stessa donna, sposata con un giovane di Pizzo, a mettere sulle sue tracce i militari attraverso la geolocalizzazione del telefono. Ritrovata sana e salva, presentava segni di percosse al volto e per medicarla si è reso necessario l’intervento della Guardia medica. Alla richiesta di chiarimenti da parte dei militari avrebbe riferito di non aver subito alcuna aggressione ma i contorni della vicenda restano ancora tutti da chiarire.