Pacco del Wwf smarrito per strada a Vibo, l’appello: «Restituitecelo»

Il presidente dell'associazione ambientalista Angelo Calzone si rivolge a chi l’ha trovato: «Contiene semplici magliette, voi non ve ne fareste niente ma per noi sono molto importanti»

Il presidente dell'associazione ambientalista Angelo Calzone si rivolge a chi l’ha trovato: «Contiene semplici magliette, voi non ve ne fareste niente ma per noi sono molto importanti»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

E’ un appello accorato quello che il Wwf di Vibo Valentia rivolge a coloro che si sono impossessati, nella mattinata di ieri, di un pacco contenente magliette con i simboli dell’associazione ambientalista inavvertitamente lasciato nei pressi della Biblioteca comunale di via Jan Palach. Là dove numerosi volontari si erano dati appuntamento prima di partire alla volta di una spiaggia della costa vibonese per effettuarne la pulizia. Una banale dimenticanza. Il pacco lasciato per terra. Quindi, dopo circa mezz’ora, il ritorno nel luogo in cui era stato poggiato ma, della scatola, neppure l’ombra. «E’ un pacco bianco con dentro delle magliette, restituitecelo – ha detto Angelo Calzone, presidente provinciale del Wwf, in un videomessaggio -. Ci servono per un progetto importante, voi – ha aggiunto – non ve ne fareste nulla noi si, grazie». L’associazione ha indicato anche due numeri di telefono ai quali è possibile fare riferimento per fornire informazioni o, eventualmente, restituire il pacco: 328.8997549 e 339.4494137.

Informazione pubblicitaria