Imbarcano acqua e rischiano di affondare, due persone salvate dalla Guardia costiera

I militari della Capitaneria, intercettata l’imbarcazione, l’hanno riparata e poi scortata fino al porto di Vibo Marina mettendo al sicuro gli occupanti

I militari della Capitaneria, intercettata l’imbarcazione, l’hanno riparata e poi scortata fino al porto di Vibo Marina mettendo al sicuro gli occupanti

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Avevano imbarcato un consistente quantitativo di acqua e rischiavano seriamente di affondare, ma sono state provvidenzialmente intercettate dalla Guardia costiera di Vibo Marina e tratte in salvo. Il fatto è avvenuto ieri pomeriggio al largo del golfo di Sant’Eufemia, dove due persone, a bordo di un’imbarcazione da diporto, hanno riscontrato l’avaria mentre erano a 15 miglia nautiche dalla costa. Quando la motovedetta Cp 808 li ha individuati e si è affiancata a loro, il mezzo aveva imbarcato già tanta acqua. I militari, dopo essersi affiancati ed avendo verificato il buono stato di salute delle persone presenti, si sono prodigati con immediatezza, tramite gli strumenti in dotazione, a svuotare i locali invasi dall’acqua, provvedendo poi a mettere in atto gli interventi necessari a scongiurare l’ulteriore ingresso di acqua. Individuata la causa dell’avaria, gli uomini in bianco sono riusciti a ripristinare parzialmente l’efficienza dell’unità, scortandola fino al porto di Vibo Marina. L’intervento è stato coordinato dalla sala operativa della Capitaneria di porto di Vibo, attiva 24 ore su 24.

Informazione pubblicitaria