Rifiuti conferiti in orario non consentito, raffica di multe a Bivona

Nuova operazione del Comando della Polizia municipale che si è mosso in borghese e con un’auto civetta, ricevendo «complimenti ma anche contestazioni»

Nuova operazione del Comando della Polizia municipale che si è mosso in borghese e con un’auto civetta, ricevendo «complimenti ma anche contestazioni»

Informazione pubblicitaria

Continuano gli accertamenti della Polizia municipale di Vibo Valentia, su impulso dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Elio Costa e dell’assessorato all’Ambiente in capo ad Antonio Scuticchio, volti a «sensibilizzare i cittadini a collaborare a mantenere la città pulita ed a sanzionare i trasgressori che non rispettano l’orario di conferimento dei rifiuti solidi urbani in città».

In particolare nella giornata di ieri, 4 agosto, gli agenti della Municipale, coordinati dal vice comandante Pasquale De Caria, hanno eseguito apposito servizio in borghese e con auto “civetta”, elevando numerose sanzioni a persone che conferivano rifiuti fuori dall’orario previsto.

Getto di rifiuti fuori dall’orario consentito, elevate diverse sanzioni

Il servizio, in particolare, è stato predisposto nella frazione di Bivona, dove da pochi giorni è partita la raccolta differenziata. «Molti – fa sapere il Comando vibonese – i cittadini ligi al rispetto dell’ordinanza, notando gli agenti sanzionare i trasgressori si sono complimentati dell’attività espletata, riconoscendo tali problematiche e dimostrandosi disponibili a sensibilizzare familiari, conoscenti e vicini di casa al rispetto delle regole. I trasgressori invece hanno espresso stupore e perplessità sullo zelo del servizio espletato».

I controlli continueranno nei prossimi giorni con ulteriori appostamenti, soprattutto nelle zone marinare che, interessate dalla affluenza di turisti e non, subiscono di conseguenza un aumento di rifiuti.