‘Ndrangheta: Leone Soriano resta in carcere

La Cassazione rigetta l’istanza di arresti domiciliari e conferma la decisione del Tribunale del Riesame

La Cassazione rigetta l’istanza di arresti domiciliari e conferma la decisione del Tribunale del Riesame

Informazione pubblicitaria

Rigettato dalla sesta sezione penale della Cassazione il ricorso di Leone Soriano, 52 anni, ritenuto a capo dell’omonimo clan di Filandari, finalizzato ad ottenere la sostituzione della misura cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari. Per la Suprema Corte, i giudici del Tribunale del Riesame il 7 marzo scorso hanno correttamente evidenziato come dalla relazione del perito, a cui era stato assegnato l’incarico di rinnovare un esame sulle condizioni psicofisiche di Leone Soriano, era emersa la compatibilità con il regime carcerario tenuto conto che le patologie croniche riscontrate al ricorrente, come anche emergente dall’attestato del responsabile del servizio sanitario penitenziario del carcere di Catanzaro, hanno escluso sintomi di particolare rilevanza clinica, dandosi specificamente atto dell’adeguatezza del percorso terapeutico tossicologico e psichiatrico con il circuito sanitario dell’amministrazione penitenziaria.

Tali elementi hanno trovato conferma in altra relazione della stessa amministrazione in data 1 febbraio 2019 con cui è stata esclusa la sussistenza di episodi di acuzie confermando al contempo che Leone Soriano era adeguatamente seguito e dando atto che la terapia in corso si rivelava efficace. Leone Soriano è attualmente imputato nei processi nati dalle operazioni antimafia “Ragno” (che si trova in fase di appello) e “Nemea” in corso dinanzi al Tribunale di Vibo Valentia.

LEGGI ANCHE: Suprema Corte respinge ricorso di Leone Soriano contro sorveglianza speciale

Trattamento disumano in carcere, Cassazione respinge ricorso di Leone Soriano

‘Ndrangheta: Leone Soriano e le estorsioni a Filandari che «dovevano pagare tutti»

‘Ndrangheta, Emanuele Mancuso spiega la linea stragista di Leone Soriano – Video

‘Ndrangheta: Emanuele Mancuso e i propositi di uccidere Leone Soriano

Cassazione conferma confisca immobile a Leone Soriano

Il pentimento di Emanuele Mancuso e l’intercettazione con Leone Soriano (VIDEO)