Resistenza ai carabinieri dopo tentata aggressione alla moglie, arresto convalidato

Per il 49enne di Paravati di Mileto il giudice ha disposto l’obbligo di presentazione ai carabinieri

Per il 49enne di Paravati di Mileto il giudice ha disposto l’obbligo di presentazione ai carabinieri

Informazione pubblicitaria

Convalidato dal gip del Tribunale di Vibo Valentia, Tiziana Macrì, l’arresto di Saverio Pasquale Cullia, 49 anni, di Mileto, accusato di resistenza, lesioni ed oltraggio a pubblico ufficiale. Al contempo il giudice ha disposto quale misura cautelare l’obbligo di presentazione ai carabinieri per due giorni alla settimana. Cullia – difeso dall’avvocato Salvatore Fortunato Giordano – ha così lasciato gli arresti domiciliari ed è ritornato in libertà. Lunedì aveva tentato di aggredire la moglie a Mileto in via Nicola Taccone Gallucci sfondando la porta di casa ed una finestra con un’accetta. La donna aveva quindi allertato i carabinieri che, grazie anche all’uso di uno spray al peperoncino ed all’aiuto della polizia municipale, erano riusciti con non poca fatica a bloccare il 49enne ed a dichiararlo in stato di arresto. 

LEGGI ANCHE: Tenta di aggredire la moglie con un’accetta, un arresto a Mileto