Sport e solidarietà: a Filadelfia i memorial “Alfonsino Ciliberto” e “Maurizio Gugliotta”

Il ricordo dell’ex allenatore della locale squadra di calcio e la manifestazione in ricordo del 51enne ferito mortalmente a Torino

0
4

Il ricordo dell’ex allenatore della locale squadra di calcio e la manifestazione in ricordo del 51enne ferito mortalmente a Torino

Informazione pubblicitaria

Si è svolto nei giorni scorsi a Filadelfia l’XI memorial “Alfonsino Ciliberto”, un quadrangolare tra ex calciatori e associazioni sportive (Futsal calcio a 5, Asd Filadelfia cup, Asd Filadelfia 93, Asd amatori), in ricordo del mister filadelfiese per antonomasia, in memoria del quale, nel 2009, è stata posta anche una targa al campo sportivo. «Alfonsino è stato allenatore della squadra di calcio del Filadelfia da fine anni ‘60 a metà anni ’90 – dichiara il sindaco, Maurizio De Nisi – e ha trascorso tutta la sua vita sul campo di calcio, credendo fortemente nei valori del calcio dilettantistico. Il suo è stato un contributo davvero prezioso per la crescita sportiva e sociale del nostro paese». Presenti al memorial anche i figli di Ciliberto: Francesco, Graziella e Claudia. «Manager e padre di almeno tre generazioni di ragazzi in anni difficili in cui le amministrazioni locali erano lontane dalla vita sportiva cittadina – ricorda il delegato allo Sport, Masino Diaco -, Alfonsino non ha mai saltato un campionato di seconda o terza categoria, allievi e giovanissimi. 

Informazione pubblicitaria

Ha utilizzato sempre le sue auto per accompagnare i ragazzi in trasferta in tutta la Calabria e ha insegnato a tutti noi il valore del gruppo e l’importanza di rispettare le regole. Nelle sue squadre non c’è mai stato posto per le prime donne, per i figli di papà e per le magliette griffate. Era solo sport e aggregazione. Ad Alfonsino va il grande merito di aver tenuto lontano dalla strada e dalla devianza centinaia di ragazzi. Per tutto questo e per tanto altro Filadelfia oggi sarebbe stata veramente diversa senza il suo operato». 

Le stesse squadre che hanno partecipato alla manifestazione, hanno preso poi parte al memorial in ricordo di Maurizio Gugliotta, originario di Francavilla Angitola, ferito mortalmente nell’ottobre del 2017 tra le bancarelle del Suk di Torino. «Gugliotta era un uomo e un padre esemplare – precisa il sindaco De Nisi – per questo la comunità filadelfiese, a cui appartiene sua moglie Carmela Caruso, ha voluto ricordarlo». Alla vedova e ai figli è stata consegnata una targa alla memoria.

LEGGI ANCHE: Grande successo a Filadelfia per la Stracittadina