Nuova forte esplosione a Stromboli, paura fra i turisti

Meno sorpresi gli abitanti dell’isola che si aspettavano tale eruzione dopo quella del luglio scorso. Al momento nessuna evacuazione è in corso

Meno sorpresi gli abitanti dell’isola che si aspettavano tale eruzione dopo quella del luglio scorso. Al momento nessuna evacuazione è in corso

Informazione pubblicitaria

Nuova violenta esplosione a Stromboli. Al momento non si registrano feriti, ma molta è la paura tra i turisti presenti sull’isola. Una grande nube nera di cenere e lapilli verso il cielo. Piccoli incendi si sono sviluppati sul versante di Ginostra. «Prima c’è stato un forte boato e poi l’esplosione. Molto più forte di quella di luglio» raccontano alcuni turisti, alcuni dei quali si sono rifugiati nella chiesa San Vincenzo. 

«Ci aspettavamo questa esplosione, anche se non sapevamo il giorno esatto. Ma avevamo capito che dopo il 3 luglio l’attività eruttiva sarebbe continuata. Nell’ultima settimana ci sono state molte fuoriuscite di sabbia vulcanica» ha dichiarato all’Adnkronos Gianluca Giuffrè, abitante di Ginostra. «Per l’esperienza che abbiamo noi abitanti dell’isola sapevamo che sarebbe arrivata. Fortunatamente pare che questa volta sia andata meglio del 3 luglio. Ora vedremo se questo incubo è davvero finito o se ci dobbiamo aspettare un’altra esplosione. Stromboli è un vulcano imprevedibile, ma il peggio è passato. Nella speranza che questo serva a velocizzare l’iter per la messa in sicurezza. I turisti sono stati colti dal panico anche questa volta – racconta Giuffrè – perché non sapevano cosa fare dopo l’esplosione. Abbiamo dovuto spiegare alla gente di allontanarsi dal mare e di mettersi nei punti di riparo, perché non c’è nessuna cartellonistica e nessun avviso. Speriamo che, dopo quest’ultima eruzione, qualcosa si muova e si mettano degli avvisi urgenti».  Una motobarca dei vigili del fuoco è partita dal porto di Gioia Tauro per raggiungere Stromboli dove è già attivo un mezzo aereo del tipo Canadair decollato da Lamezia Terme ed impegnato a spegnare i focolai di incendio. Altra squadra di vigili del fuoco del comando di Reggio Calabria, composta da  quattro unità, si trova all’aeroporto di Reggio Calabria in attesa di essere elitrasportata sull’isola da un elicottero. 

LEGGI ANCHE: Eruzione dello Stromboli, l’isola in fiamme vista dal mare – Video

Esplosione a Stromboli, ecco le prime testimonianze a Tropea: «Panico totale sull’isola» – Video