venerdì,Aprile 16 2021

Natuzza, tutto pronto a Mileto per il cenacolo di preghiera

La celebrazione eucaristica sarà celebrata dal vescovo Luigi Renzo nel santuario mariano della Cattolica 

Natuzza, tutto pronto a Mileto per il cenacolo di preghiera

Il seme piantato in vita da Natuzza Evolo non muore e, anzi, continua senza sosta a produrre frutti copiosi. A conti fatti, andando oltre le beghe umane. Mentre si attendono novità sulla diatriba in atto sul tema delle mancate riforme statutarie della Fondazione “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime”, a Mileto, infatti, nel segno del carisma della serva di Dio di Paravati nei prossimi giorni giungeranno molti pellegrini provenienti dalla provincia di Taranto. Domenica 8 settembre, nel settecentesco santuario mariano de “La Cattolica” si terrà, per la precisione, un Cenacolo che vedrà come protagonisti gli appartenenti alla comunità itinerante di preghiera intitolata a “Maria madre della divina misericordia”. L’appuntamento di fede cristiana prenderà il via alle 10 con la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, monsignor Luigi Renzo. Seguiranno l’esposizione e adorazione del santissimo sacramento, la recita del rosario e alcune toccanti testimonianze di fede e di conversione. 

Ad animare la liturgia sarà il coro dell’omonima comunità itinerante diretto dal maestro Luigi Mazzotta, su musiche di Domenico De Stratis Dell’Elmo e Loris Pichierri. Voce solista sarà una devota d’eccezione dell’umile donna calabrese – morta nel 2009 nel giorno di Ognissanti e di cui è in atto il processo di beatificazione – la cantante pugliese Dajana, autrice a inizio anno del brano “Madre è” dedicato alla mistica. Un inno, il suo, vero atto di ringraziamento e di amore nei confronti di colei che l’ha assistita e protetta nelle delicate fasi che hanno portato alla nascita prematura e alla sopravvivenza, dopo soli sei mesi di gravidanza, del figlio Gabriel Pio. Un miracolo, che tra l’altro l’artista racconterà presto anche alla commissione ecclesiastica deputata alla valutazione dei requisiti necessari per decretare Natuzza beata. Al Cenacolo di domenica prossima parteciperanno anche alcuni familiari della serva di Dio, i quali nel pomeriggio accompagneranno i pellegrini pugliesi al centro per anziani “Monsignor Pasquale Colloca” di Paravati, nella cappella in cui è allocata la sua tomba.

 

 

top