Terremoto, la Cisal attiva una raccolta fondi

Iniziativa del sindacato guidato da Franco Cavallaro a favore delle popolazioni duramente colpite dal sisma nell’Italia centrale

Iniziativa del sindacato guidato da Franco Cavallaro a favore delle popolazioni duramente colpite dal sisma nell’Italia centrale

Informazione pubblicitaria
Amatrice devastata dal sisma
Informazione pubblicitaria

La Cisal, con l’obiettivo di esprimere la massima solidarietà e vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto scorso, ha deciso di avviare una raccolta fondi aprendo un conto corrente bancario dedicato, in esclusiva, a tale scopo.

Informazione pubblicitaria

Le somme raccolte attraverso il coinvolgimento di tutte le strutture della Confederazione, fa sapere il sindacato guidato da Francesco Cavallaro, saranno gestite direttamente dalla Cisal, che, in relazione a quanto versato, predisporrà interventi a beneficio di persone o istituzioni, creerà borse di studio o attuerà altre forme di sostegno secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

Terremoto, i calabresi nel mondo in sostegno alle popolazioni colpite

Gli estremi del conto corrente, intestato: “Cisal per le persone colpite dal terremoto”, destinato alla raccolta dei fondi, sono i seguenti: Cod. Iban IT 41 E 05584 03262 000000001724.

«La Cisal attraverso la raccolta fondi a favore delle vittime del terremoto – ha spiegato il segretario generale annunciando l’iniziativa – contribuirà a fronteggiare i drammatici effetti dell’ennesimo sisma che ha seminato morte e distruzione nel Paese, al di là della scia di inevitabili polemiche per la mancata prevenzione e per l’accertamento delle relative responsabilità. Un copione che si ripete invariato ogni volta che un nuovo, tragico evento colpisce il nostro territorio, sempre più esposto alle conseguenze dell’incuria e della mancanza di interventi di messa in sicurezza organici e risolutivi».

IL RICORDO | Il terremoto e quel sottile filo rosso che lo lega alle nostre vite