Estorsione aggravata, assolto Domenico Mancuso “The Red”

Otto anni di reclusione e 9mila euro di ammenda le richieste dell’accusa. L’imputato prosciolto “per non aver commesso il fatto”

Otto anni di reclusione e 9mila euro di ammenda le richieste dell’accusa. L’imputato prosciolto “per non aver commesso il fatto”

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il Tribunale collegiale di Vibo Valentia, presieduto dalla dottoressa Papagno, a latere Taricco e Monaco, ha assolto dall’accusa di estorsione con la formula “per non aver commesso il fatto”, Domenico Mancuso, alias “The Red”, figlio di Diego. 

Informazione pubblicitaria

Il pm della Dda, Camillo Falvo, aveva chiesto 8 anni di reclusione e 9mila euro di ammenda contestando a Mancuso il reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso (art. 7) nei confronti dell’imprenditore di Limbadi Nicola Comerci. 

Hanno discusso gli avvocati Francesco Sabatino e Antonio Porcelli. L’arresto di Domenico Mancuso avvenne il 6 febbraio 2014 sulla base delle dichiarazioni della collaboratrice di giustizia Ewelina Pytlarz.