martedì,Febbraio 27 2024

‘Ndrangheta: “profilo TikTok inneggia ai boss del Vibonese”, è polemica

I carabinieri hanno già provveduto a bloccare il profilo e indagini sono in corso

‘Ndrangheta: “profilo TikTok inneggia ai boss del Vibonese”, è polemica
Uno dei messaggi apparsi su Tik Tok

Insulti ai collaboratori di giustizia del Vibonese Andrea Mantella, Emanuele Mancuso, Bartolomeo Arena e Raffaele Moscato, accusati di aver tradito i “fratelli” di ‘ndrangheta, e Post che augurano un ritorno in libertà di boss del clan Mancuso, oltre che del boss di Zungri Giuseppe Accorinti (di recente condannato a 30 anni a Vibo e all’ergastolo a Catanzaro). E’ quanto si trova sul profilo pubblico del social network TikTok registrato con il nome di “broker detenuti.78” che conta 34mila follower e 345mila interazioni. Il profilo ha postato alcuni video con le foto di quattro componenti della famiglia di ‘ndrangheta dei Mancuso di Limbadi augurandogli – in un italiano sgrammaticato – di ritornare in libertà, ma ignorando che uno di essi, Giuseppe Mancuso (cl. ’49) è già libero dal novembre 2021 dopo aver scontato 24 anni di ininterrotta detenzione, mentre un altro, Giovanni Mancuso, non si trova in carcere da tempo, bensì ai domiciliari. Nel profilo TikTok sono state condivise anche canzoni che inneggiano alla ‘ndrangheta mentre sull’anonimo canale sotto la foto del profilo si invoca l’indulto e l’amnistia per i carcerati. Mentre indagini sono in corso da parte delle forze dell’ordine per risalire all’autore di tali “messaggi” e alla creazione della “pagina” su Tik Tok, a prendere posizione e a condannare l’accaduto sono stati il vice capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera e componente della commissione antimafia, Alfredo Antoniozzi, e il testimone di giustizia Giuseppe Masciari di Serra San Bruno. Intanto il profilo Tik Tok è stato bloccato dai carabinieri e non è più visibile.

LEGGI ANCHE: Petrol Mafie: ecco tutte le confische e i condannati al risarcimento dei danni alle parti civili

Corruzione elettorale: ecco per cosa è stato condannato l’ex presidente della Provincia di Vibo

Petrol Mafie: sentenza del Tribunale di Vibo per l’operazione della Dda

Rinascita Scott: 30 anni a Vibo al boss di Zungri Giuseppe Accorinti

top