lunedì,Aprile 19 2021

Blitz al Mocambo durante il matrimonio, le precisazioni della proprietà

La società Alba Srl conferma l’elevazione di una multa «che andremo a pagare» e chiarisce che l’attività non ha mai subito chiusure forzate

Blitz al Mocambo durante il matrimonio, le precisazioni della proprietà

Arrivano le precisazioni da parte della società Alba Srl, proprietaria del ristorante Mocambo di Pizzo, in relazione all’operazione condotta dalle forze dell’ordine all’interno del noto locale nella serata del 4 settembre, durante un ricevimento nuziale, nella quale sono state riscontrate irregolarità in merito alla posizione di alcuni lavoratori. La società Alba, nel confermare l’accesso congiunto da parte dei carabinieri e della Guardia di finanza spiega che «non sono state elevate sanzioni nei confronti della Alba Srl, ma solo una multa per i lavoratori in nero da verificare, che la società Alba andrà a pagare» e che la stessa non si è vista «sospendere la relativa attività». Chiarimenti arrivano anche riguardo la precedente operazione risalente all’8 marzo 2019, quando nel locale vennero riscontrate carenze igienico-sanitarie. «Precisiamo – scrive Alba Srl – che l’attività è sempre rimasta aperta, solamente la cucina è stata sospesa per 5 giorni per lavori irrisori, e nessun ispettore sanitario ha provveduto ad effettuare le analisi necessarie». Infine si torna anche al caso del 2017 «quando a gestire il locale era a Futura Srl dalla quale ci dissociamo in quanto la nostra società è subentrata successivamente».

LEGGI ANCHEBlitz durante il ricevimento nuziale, scoperti dieci lavoratori in nero in un locale di Pizzo

 

top