Intimidazione alla Dusty, benzina e proiettili davanti al capannone di Maierato – Video

La ditta che gestisce il servizio di nettezza urbana a Vibo ancora nel mirino di ignoti. Avviate le indagini per risalire ai responsabili 

La ditta che gestisce il servizio di nettezza urbana a Vibo ancora nel mirino di ignoti. Avviate le indagini per risalire ai responsabili 

Informazione pubblicitaria

Una bottiglia con liquido infiammabile e alcuni proiettili sono stati rinvenuti da un dipendente della Dusty, azienda siciliana appaltatrice del servizio di raccolta dei rifiuti a Vibo Valentia, davanti ad uno dei capannoni della ditta sito nella zona industriale di Maierato. Un messaggio sinistro, di cui riferisce questa mattina la Gazzetta del Sud, prontamente denunciato dal responsabile di cantiere ai carabinieri della locale Stazione. Militari che ora hanno avviato le indagini nel tentativo di risalire agli autori del gesto. Elementi utili in questo senso potrebbero arrivare dalle immagini del sistema di videosorveglianza di cui è dotata l’area che funge da deposito dei mezzi e sede operativa dell’azienda. Non è il primo caso di episodi criminali ai danni della Dusty, finita più volte nel mirino di ignoti. Il caso più eclatante lo scorso anno quando alla ditta venne sottratto il mezzo utilizzato per la pulizia delle spiagge.