lunedì,Ottobre 18 2021

Ritrovato a Pizzo scomparso da una struttura sanitaria siciliana

I carabinieri dopo aver contattato i genitori del giovane gli hanno pagato il biglietto ferroviario per far rientro a casa

Ritrovato a Pizzo scomparso da una struttura sanitaria siciliana

Una storia che si è conclusa a lieto fine grazie all’intervento dei carabinieri, per un giovane della provincia di Catania che era scomparso due giorni fa da una casa di cura siciliana. A.S.M. (queste le sue iniziali), di anni 25, era recentemente in cura in una struttura per cure specifiche da cui si era allontanato senza alcuna comunicazione, tantomeno ai familiari. Ad accorgersi di lui sono stati i carabinieri della Stazione di Sant’Onofrio. Anche se non è ancora chiaro il motivo, il giovane si trovava a Pizzo: vagava da solo, apparentemente sperduto. Condizione che non è passata inosservata ai militari dell’Arma e che, anzi, ne ha attirato l’attenzione. Una volta al loro cospetto, lo hanno identificato, eseguendo poi approfonditi accertamenti dai quali non sono emersi provvedimenti di ricerche o cattura. Contattati i colleghi della Stazione dei carabinieri di Giarre, hanno quindi preso contezza della situazione. Ad interrompere i momenti di ansia della famiglia è stata la telefonata dei carabinieri che, dopo aver messo il giovane in contatto con il padre, lo hanno accompagnato alla stazione ferroviaria di Vibo-Pizzo facendolo salire sul primo convoglio diretto in Sicilia, pagando loro stessi il biglietto per il viaggio.

Articoli correlati

top