Evasione dai domiciliari, arrestate le sorelle Inzillo di Gerocarne

Entrambe erano ristrette nella loro abitazione poiché coinvolte nell’inchiesta antimafia “Black widows”. I carabinieri le sorprese in un terreno di proprietà di altre persone
Entrambe erano ristrette nella loro abitazione poiché coinvolte nell’inchiesta antimafia “Black widows”. I carabinieri le sorprese in un terreno di proprietà di altre persone
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si trovavano fuori dall’abitazione, dove erano ristrette agli arresti domiciliari, e dialogavano tra loro in un terreno prospiciente alle case di proprietà di altre persone. E così, con l’accusa di evasione, i carabinieri delle stazioni di Soriano e Vazzano hanno nuovamente arrestato Viola e Rosa Inzillo, sorelle, residenti in contrada Torre a Gerocarne. Le sorelle Inzillo erano state coinvolte nell’inchiesta “Black widows” contro i gruppi criminali della zona di Sorianello. Durante un controllo del territorio in questione, nella giornata di ieri, i militari dipendenti dalla Compagnia di Serra San Bruno, guidata dal capitano Marco Di Caprio, hanno notato le due sorelle mentre si trovavano nel terreno di fronte alla loro abitazione, intente a dialogare tra di loro. Le due sorelle, quindi, senza dare spiegazioni nel merito, venivano tratte in arresto per il reato di evasione e poste nuovamente ai domiciliari in attesa del rito direttissimo che si è svolto nella mattinata odierna. Il giudice ha convalidato l’arresto e posto nuovamente ai domiciliari Viola e Rosa Inzillo.

Informazione pubblicitaria