giovedì,Maggio 6 2021

Metanizzazione Alto Mesima, Villì nuovo presidente del consorzio

Il Cometan, nato nel 2008, ha come obiettivo lo sviluppo della rete gas in otto comuni dell’entroterra vibonese.

Metanizzazione Alto Mesima, Villì nuovo presidente del consorzio

È subentrato a Giuseppe Corrado, ex sindaco di Dasà, alla guida del consorzio Cometan, organo istituito per la realizzazione della rete del metano in otto comuni delle Preserre, il primo cittadino di Vazzano, Domenico Villì. «Ringrazio tutto il consiglio d’amministrazione per la fiducia accordatomi – ha dichiarato l’interessato a margine della riunione del consiglio d’amministrazione -. Inizierò da subito a lavorare per il raggiungimento di questo obiettivo tanto desiderato da tutta la popolazione dell’Alto Mesima. Un ringraziamento particolare per l’ottimo lavoro fin qui svolto dai tre precedenti presidenti Gabriele Corrado, Francesco Bartone e Giuseppe Corrado. Adesso bisogna che i lavori inizino al più presto per chiudere un programma ambizioso che ci siamo dati otto anni orsono».

Un progetto notevole quello della metanizzazione di Soriano Calabro, Vazzano, Gerocarne, Pizzoni, Dasà, Arena, Sorianello e Acquaro che prende vita con la costituzione del Consorzio nel 2008. Da quel momento in poi i primi cittadini dei paesi interessati hanno iniziato a lavorare affinché l’obiettivo potesse concretizzarsi. Nel 2009, gli esecutivi comunali hanno approvato lo statuto e il regolamento del Consorzio. Lo scorso maggio i componenti del consiglio d’amministrazione, nell’avvicinarsi della concessione del finanziamento, hanno firmato in Prefettura il protocollo di legalità. L’iniziativa, che gioverà sia in termini di servizi che occupazionali, nasce da un cofinanziamento concesso dalla ditta appaltatrice dei lavori, la Bonetti, e il ministero delle Infrastrutture, tramite la Regione Calabria, per un totale di oltre 18 milioni di euro d’investimento. L’importo sarà finanziato per il 20 per cento entro fine anno, per il 40 per cento nel 2016 e per il restante 40 per cento nel 2017.

top