giovedì,Aprile 15 2021

Al Liceo “Morelli” di Vibo arriva Sgarbi: nell’Auditorium della scuola priorità a chi acquista il libro

Il celebre critico d’arte sarà in città per presentare la sua ultima fatica letteraria “La Costituzione e la bellezza” e il dirigente Suppa mette nero su bianco la “partecipazione prioritaria” per gli studenti muniti del volume. Giorni addietro un analogo caso a Forlì aveva visto protagonista Roberto Saviano

Al Liceo “Morelli” di Vibo arriva Sgarbi: nell’Auditorium della scuola priorità a chi acquista il libro

Vittorio Sgarbi tornerà presto a Vibo Valentia. Lo farà il prossimo 25 gennaio per presentare il suo ultimo libro, “La Costituzione e la bellezza”. Il contenuto del volume verrà quindi illustrato direttamente dall’autore nel corso di un’iniziativa promossa dallo storico liceo “Michele Morelli” a beneficio dei propri studenti.

Iniziativa nobilissima che tuttavia si segnala per un’“anomalia” che pare aver preso sempre più piede in eventi di questo tipo: per prendere parte alla stessa, infatti, verrà data priorità a chi, tra gli studenti delle terze, quarte e quinte classi del Liceo, avrà acquistato il libro in questione.

Pochi giorni fa un caso analogo, in un liceo di Forlì, aveva sollevato un polverone di polemiche coinvolgendo l’autore interessato in quel caso: Roberto Saviano. Lo scrittore ha infine optato per l’annullamento della presentazione del suo “La paranza dei bambini”. A Vibo, come a Forlì, a mettere nero su bianco la direttiva rivolta agli studenti, ai docenti e ai genitori, è il dirigente scolastico dell’istituto in un avviso (il n. 56) pubblicato sul sito web della scuola (foto in basso).

Scrive Raffaele Suppa: «Considerata la capienza dell’Auditorium e tenuto conto del notevole risalto culturale dell’iniziativa, parteciperanno all’evento prioritariamente gli studenti che hanno acquistato il libro. Si invitano, pertanto, gli studenti interessati a voler prenotare la copia del volume stilando un elenco, a cura del rappresentante di ciascuna classe, da presentare in vicepresidenza entro e non oltre il 20 gennaio per consentire l’organizzazione dell’evento».

top