Furto aggravato all’Enel, condanna definitiva per 64enne di Filandari

Nel 2017 aveva riportato altra condanna in Cassazione per concorso in tentata estorsione
Nel 2017 aveva riportato altra condanna in Cassazione per concorso in tentata estorsione
Informazione pubblicitaria
La Corte di Cassazione
Informazione pubblicitaria
Angelo Vittorio Guerrera

Sentenza definitiva per Angelo Vittorio Guerrera, 64 anni, di Arzona di Filandari, ritenuto colpevole anche in Cassazione del reato di furto aggravato di energia elettrica. Sei mesi e 200 euro di multa la pena in quanto la Suprema Corte ha dichiarato inammissibile il ricorso dell’imputato confermando il verdetto della Corte d’Appello di Catanzaro datato 22 febbraio 2018. Per la Cassazione, a prescindere dal rilievo circa il fatto che la pena inflitta è stata determinata nel minimo edittale, è pacifico che la graduazione della pena stessa, anche in relazione agli aumenti ed alle diminuzioni previsti per le circostanze aggravanti ed attenuanti, rientra nella “discrezionalità del giudice di merito”. Angelo Vittorio Guerrera ha già riportato nel 2017 altra condanna in Cassazione a 2 anni per il reato di concorso in tentata estorsione.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE: Carabinieri aggrediti: padre e figlio lasciano i domiciliari

Tentata estorsione: condanne definitive per una famiglia di Filandari