Carattere

Ci sono anche il fratello e i nipoti dell’ex senatore vibonese e già candidato a sindaco per Fratelli d’Italia, Francesco Bevilacqua, tra i sei destinatari delle ordinanze di custodia cautelare emesse questa mattina a Roma.

Cronaca

Ci sono anche familiari del già senatore Francesco Bevilacqua, ex An ora Fratelli d’Italia, tra i sei destinatari della misura cautelare emessa dal gip di Roma, Flavia Costantini, nell'ambito dell’operazione "Hydra" condotta dalla Guardia di Finanza e coordinata dalla Dda della Capitale. Si tratta di Ferruccio Bevilaqua, 67 anni, fratello dell'esponente politico, in passato arrestato per usura, e di suo figlio Renato, 44 anni, sempre di Vibo ma come il padre residente a Roma. Per entrambi è stato disposto il carcere, mentre per un altro figlio di Ferruccio, Alessandro, 41 anni, originario di Vibo e anch’egli domiciliato nella Capitale, è stata disposta la detenzione ai domiciliari. Così come nei confronti di Salvatore Sciré Cirneco, 49 anni, di Catania; Alfredo Bardogna, 50 anni, di Bergamo; e Simone Morano, 30anni, di Tropea.

Indagati a piede libero, infine, Vincenza Cunsolo, 34 anni, di Pizzo; Giusy Greco, 31 anni di Pizzo; Domenico Prestinenzi, 53 anni, di Vibo; Salvatore Tulosai, 56 anni, di Vibo Marina; Giovanni Mammola, 48 anni, di Roma; Stefano Giglioni, 54 anni, di Villa d'Almé (Bg); Rocco Anello, 65 anni, di Curinga; Maria Concetta Servello, 65 anni, di Maierato; Laura Matteocci, 49 anni, di Roma; Donata Baruffi, 47 anni, di Napoli e l'ex capogruppo Idv al consiglio regionale del Lazio, Vincenzo Maruccio, 37 anni di Maierato. Per questi ultimi due la procura distrettuale di Roma aveva chiesto l'arresto ottenendo il diniego da parte del gip.

Operazione Hydra, nuovo maxi sequestro ai Mancuso

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook