Ritrovato in stazione a Napoli il 22enne scomparso da Dinami

Francesco Randò ha raggiunto il capoluogo campano in treno partendo da Rosarno. A riconoscerlo la Polizia ferroviaria. E' in buone condizioni di salute

Francesco Randò ha raggiunto il capoluogo campano in treno partendo da Rosarno. A riconoscerlo la Polizia ferroviaria. E' in buone condizioni di salute

Informazione pubblicitaria

È stato ritrovato in una stazione ferroviaria di Napoli, Francesco Randò, il 22enne che aveva fatto perdere le proprie tracce ieri da Monsoreto, frazione di Dinami, nel Vibonese. Il giovane è stato riconosciuto dagli agenti della Polizia ferroviaria sulla scorta delle informazioni diffuse dalle forze dell’ordine subito dopo la sua scomparsa.

Ventiduenne fa perdere le sue tracce da Dinami, avviate le ricerche

Secondo quanto è stato possibile apprendere, il ragazzo si sarebbe allontanato da casa dopo una discussione in famiglia, raggiungendo poi a piedi e in seguito con un passaggio datogli da un automobilista la stazione di Rosarno e da lì, in treno, il capoluogo campano.

Sospiro di sollievo, quindi, a Dinami e nella piccola frazione di Monsoreto dove la notizia della scomparsa del giovane aveva suscitato comprensibile apprensione tra familiari e conoscenti.