Violazione della sorveglianza, assolto il boss Pantaleone Mancuso

Sentenza del Tribunale di Vibo Valentia che si è pronunciata sulle contestazioni riguardanti la misura di prevenzione
Sentenza del Tribunale di Vibo Valentia che si è pronunciata sulle contestazioni riguardanti la misura di prevenzione
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria
Pantaleone Mancuso

Il Tribunale di Vibo Valentia, presieduto dal giudice Claudia Caputo, ha assolto il boss Pantaleone Mancuso, alias “l’Ingegnere”, 58 anni, di Nicotera, attualmente detenuto per altra causa. Al boss Mancuso venivano contestate reiterate violazioni della misura di prevenzione con obbligo di soggiorno con la recidiva reiterata infraquinquennale. Da qui la richiesta del pubblico ministero di condanna alla pena di 1 anno e 6 mesi contestata dalla difesa (avvocati Francesco Sabatino e Giovanni Salzone). Il giudice, in accoglimento dei rilievi della difesa, ha assolto Mancuso perché il fatto non sussiste.

Informazione pubblicitaria