sabato,Giugno 22 2024

Lavori al nuovo Tribunale di Vibo: l’aggiudicazione finisce davanti al Tar

La Provincia delibera la resistenza in giudizio. L’impresa esclusa presenta ricorso per chiedere l’annullamento della determina del Comune. Il costo dei lavori ammonta ad 11 milioni di euro

Lavori al nuovo Tribunale di Vibo: l’aggiudicazione finisce davanti al Tar

Finiscono davanti al Tribunale amministrativo regionale i lavori di completamento del terzo lotto del nuovo Palazzo di giustizia di via Lacquari. La “Manelli Impresa srl” ha infatti convenuto in giudizio il Comune di Vibo Valentia e la Provincia per ottenere l’annullamento, previa sospensiva, della determina con la quale palazzo “Lugi Razza” il 27 gennaio scorso ha aggiudicato in via definitiva i lavori all’impresa Polimpianti s.r.l., con sede a Villaricca, in provincia di Napoli, in avvalimento con la l’impresa Past Costruzioni s.r.l., con sede a Napoli. La “Manelli Impresa srl” si è affidata all’avvocato Fabio Augusto Tuscano del foro di Reggio Calabria, mentre la Provincia ha deliberato la resistenza in giudizio affidando la propria difesa ad un legale da individuare in una fase successiva.

Costo dei lavori 11 milioni di euro a seguito della ricognizione degli interventi segnalati dai sindaci alla Presidenza del Consiglio in risposta all’invito dell’allora presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi, in data 2 giugno 2014.

Nuovo Tribunale Vibo: passo in avanti, costituita la direzione dei lavori

Articoli correlati

top