Multati pescatori “in nero”: uno di loro con il reddito di cittadinanza

Attività di controllo della Guardia costiera tra Vibo e Tropea: riscontrata la mancanza di regolare contratto per alcuni degli imbarcati
Attività di controllo della Guardia costiera tra Vibo e Tropea: riscontrata la mancanza di regolare contratto per alcuni degli imbarcati
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La Guardia costiera di Vibo Valentia e Tropea, impegnata in un’attività mirata al contrasto della pesca illegale e del rispetto della normativa in materia sicurezza a bordo delle unità da pesca, ha rilevato diverse violazioni sulla regolare composizione degli equipaggi. Nello specifico è stata accertata la presenza a bordo di persone non iscritte nel registro dei pescatori marittimi professionali e privi di regolare contratto di assunzione per i quali si è provveduto a contestare sanzioni amministrative pecuniarie. Inoltre dalle successive indagini condotte dalla Guardia costiera di Vibo Valentia è emerso che tra le persone irregolarmente imbarcate vi era un percettore del reddito di cittadinanza. Conseguentemente si è provveduto a segnalare il nominativo del soggetto all’Inps che ha emesso il provvedimento di decadenza dal beneficio. Il trasgressore è stato segnalato alla Procura di Vibo Valentia.

Informazione pubblicitaria