Sequestri e denunce dei carabinieri nel Vibonese

I controlli predisposti dai militari dell’Arma della Compagnia di Serra San Bruno
I controlli predisposti dai militari dell’Arma della Compagnia di Serra San Bruno
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Diverse denunce sono scaturite all’esito di alcuni controlli da parte dei carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno attraverso una serie di posti di blocco in alcuni punti nevralgici di Arena, Acquaro, Dasà e Dinami. In tutto i veicoli controllati sono stati sessanta, con circa settanta soggetti identificati. All’esito di tali controlli, un 24enne di Gerocarne, L.P., all’esito di una perquisizione veicolare è stato trovato in possesso di un coltello con punta e taglio della lunghezza complessiva di 25 centimetri. Un quarantenne di Torre Ruggiero, M.N., dopo una perquisizione personale è stato invece trovato in possesso di un coltello a serramanico che custodiva in una tasca anteriore dei pantaloni. A Capistrano, infine, L.D. di 39 anni, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, è stato sorpreso alla guida di un’auto pur con la patente sospesa. Un’autovettura nel corso dei controlli è stata sequestrata. Segnalato alla Prefettura di Vibo anche un  assuntore di sostanze stupefacenti, sorpreso in possesso di una modica quantità di marijuana. Effettuate anche trenta perquisizioni veicolari e personali, mentre le sanzioni amministrative per complessive 11.400,00 euro sono state undici.

Informazione pubblicitaria