Una telecamera nei bagni delle ragazze, scoperta shock in una scuola di Vibo

Il dispositivo era stato nascosto nello stipite di una porta ed è stato casualmente scoperto da una studentessa. Indagini sono state avviate dai carabinieri
Il dispositivo era stato nascosto nello stipite di una porta ed è stato casualmente scoperto da una studentessa. Indagini sono state avviate dai carabinieri
Informazione pubblicitaria
La microcamera piazzata nel bagno delle studentesse
Informazione pubblicitaria
Il cavo che spunta dalla porta

Una microcamera piazzata nel bagno delle alunne. È stata ritrovata nei giorni scorsi nascosta all’interno dello stipite di una porta dei servizi igienici riservati alle donne nell’Istituto professionale per i servizi commerciali “De Filippis-Prestia” di Vibo Valentia.

La scoperta sarebbe avvenuta la mattina di giovedì 13 febbraio da parte di una studentessa che avrebbe notato un led rosso intermittente. Informati i docenti, il ritrovamento è stato subito denunciato ai carabinieri di Vibo Valentia che hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili.

Il dispositivo, come detto, era stato piazzato nel telaio della porta del bagno dal quale si nota inoltre spuntare un cavo elettrico incassato nel muro e coperto da intonaco. Un lavoro che, a prima vista, rivelerebbe una certa dimestichezza nell’utilizzo dei materiali. La scuola, frequentata da centinaia di studenti, è sede anche di corsi serali riservati agli adulti.   



SEGUONO AGGIORNAMENTI

Informazione pubblicitaria