Marijuana in casa, un arresto a Caroniti

I carabinieri scoprono la sostanza stupefacente nel corso di una perquisizione domiciliare
I carabinieri scoprono la sostanza stupefacente nel corso di una perquisizione domiciliare
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Circa 300 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, suddivisa in dosi e pronta per essere spacciata, sono stati sequestrati dai carabinieri delle Stazioni di Joppolo, Nicotera e Spilinga nel corso di una serie di perquisizioni domiciliari effettuate sul territorio comunale di Joppolo e nelle sue frazioni. Arrestato in flagranza di reato Alessandro Mazzitelli, operaio di 33 anni, già noto alle forze dell’ordine, residente nella frazione Caroniti di Joppolo che, dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria di Vibo Valentia.
La droga è stata trovata dai carabinieri in uno scantinato dell’abitazione del giovane avvolta in un involucro di cellophane, già suddivisa in dosi e pronta per essere immessa sul mercato per la vendita al dettaglio. Il materiale rinvenuto, compreso un bilancino di precisione, è stato sequestrato.

AGGIORNAMENTO: Comparsi dinanzi al giudice del Tribunale di Vibo Valentia, Giorgia Ricotti, l’arresto è stato convalidato ma è stata poi disposta la scarcerazione con la misura cautelare dell’obbligo di firma. E’ difeso dall’avvocato Patrizio Cuppari. La Procura aveva chiesto la detenzione ai domiciliari.

Informazione pubblicitaria