venerdì,Aprile 16 2021

Truffe e inosservanze di legge: un arresto e cinque denunce nel Vibonese

Controlli dei carabinieri a Limbadi, Zungri, Zambrone, Nicotera, Drapia e Tropea. Due segnalazioni alla Prefettura di Vibo

Truffe e inosservanze di legge: un arresto e cinque denunce nel Vibonese

Un arresto in esecuzione di un mandato di cattura in ambito europeo, cinque denunce e due segnalazioni alla Prefettura di Vibo Valentia. E’ il bilancio di una serie di controlli dei carabinieri della Compagnia di Tropea.

In particolare, i carabinieri hanno arrestato a Drapia E.R., 37 anni, di nazionalità polacca poichè colpito da mandato di arresto europeo. Lo stesso è accusato dei reati di truffa ed appropriazione indebita commessi in Polonia.

A Zungri, i militari dell’Arma della locale Stazione hanno invece sorpreso un 23enne di Zambrone alla guida di un trattore sprovvisto della patente di guida, poiché mai conseguita. Per lui è scattata la denuncia.

A Limbadi i carabinieri hanno poi denunciato un47enne del posto per false dichiarazioni, relativo ad un presunto sinistro stradale, scopertosi poi mai avvenuto. Il tutto per ottenere il risarcimento dei danni; inoltre è stato denunciato un 60enne, pregiudicato del luogo, per inosservanza dei provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria, poiché ha omesso di presentarsi nel presidio dell’Arma per l’apposizione della firma di controllo.

A Nicotera i militari dell’Arma hanno deferito in stato di libertà un 60enne, originario della provincia di Palermo, per i reati di truffa e calunnia. L’uomo aveva preso a noleggio un veicolo da lavoro consegnando al proprietario un assegno che, all’atto dell’incasso, risultava smarrito.

Inoltre, sempre a Nicotera, i carabinieri hanno denunciato un 42enne del luogo per inosservanza dei provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria, poiché lo stesso è stato sorpreso più volte a colloquiare con soggetti pregiudicati; i militari dell’Arma deferivano infine una 34enne reggina, responsabile della mancata esecuzione di provvedimento emesso dal giudice.

Alla Prefettura di Vibo Valentia sono stati invece segnalati due soggetti, un 28enne ed un 21enne di Tropea, quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Articoli correlati

top