domenica,Aprile 18 2021

Sessantenne scomparsa nel nulla e poi ritrovata, ore di apprensione a Drapia

È successo nella frazione Carìa. Familiari e forze dell’ordine si sono messi sulle tracce della donna che soffre di problemi di salute. Notata l’ultima volta intorno alle 11 di questa mattina, è stata ritrovata poco dopo le 19 nelle campagne circostanti l’abitato

Sessantenne scomparsa nel nulla e poi ritrovata, ore di apprensione a Drapia

Si è allontana da casa facendo perdere le sue tracce nella mattinata di oggi, Domenica Melidoni, 60 anni, residente nella frazione Carìa di Drapia, nel Vibonese. Sulle tracce della donna, che soffre di problemi di salute, si sono messi i carabinieri della Compagnia di Tropea e i Vigili del fuoco del Comando provinciale che hanno battuto il territorio circostante l’abitato con il supporto dei militari del Battaglione Calabria di Vibo Valentia. Sul posto si è portata anche un’unità per la ricerca di persone scomparse degli stessi Vigili del fuoco del capoluogo.

Non poca l’apprensione per i familiari che si sono messi subito alla ricerca della loro congiunta con l’aiuto di amici e conoscenti. La sessantenne era solita camminare lungo la via principale del paese e nelle strade circostanti anche in virtù dei suoi passati problemi cardiaci. Secondo quanto riferito da una sua parente, oggi si era mostrata particolarmente agitata e per questo aveva assunto dei farmaci che prendeva abitualmente.

Notata l’ultima volta intorno alle 11, da allora non aveva dato più notizie di sé e neppure le telecamere private della zona avevano aggiunto elementi utili alle ricerche. Ricerche sono continuate in maniera serrata nella vasta campagna circostante. I familiari si sono appellati a chiunque possa averla notata, affinché si metta in contatto con loro o con i carabinieri fornendo indicazioni utili al ritrovamento della donna.

AGGIORNAMENTO:

Ore 19.30: La signora Domenica Melidoni è stata ritrovata da un ragazzo in località “Barone”, nei pressi della cosiddetta “variante di Carìa”, opera viaria in costruzione. La donna è apparsa in stato lievemente confusionale ma in buone condizioni di salute. Condotta a casa, ha potuto riabbracciare i familiari sollevati per lo scampato pericolo.

top