Vibo, il primario di Ginecologia: «Nessun collega contagiato»

La dottoressa Ermio smentisce categoricamente le voci che circolano su presunti casi di medici del reparto infettati dal coronavirus
La dottoressa Ermio smentisce categoricamente le voci che circolano su presunti casi di medici del reparto infettati dal coronavirus
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nessun medico del reparto di Ginecologia di Vibo Valentia positivo al coronavirus. Soltanto «fake news» che continuano a circolare con insistenza su chat e social. Il primario dello Jazzolino, Lia Ermio, «smentisce categoricamente» le voci che circolano e che parlano di due ginecologi in servizio allo Jazzolino contagiati da Covid-19. Un chiarimento «doveroso» verso la cittadinanza. «Il reparto – si legge in una nota – risulta regolarmente aperto all’utenza e tutti i suoi servizi sono attivi, nel pieno rispetto delle prescrizioni e delle norme precauzionali attualmente vigenti, a tutela della salute dei vibonesi».

Coronavirus Vibo Valentia, le notizie e gli aggiornamenti in tempo reale

Questa smentita si accompagna alla preghiera del personale del reparto, rivolta a tutta la cittadinanza, «di evitare, in futuro, di alimentare psicosi e di mettere in giro false notizie che risultano tanto più dannose e nocive quanto più riguardano il presidio ospedaliero che, soprattutto in questo momento di grave difficoltà, rappresenta un punto di riferimento essenziale per la città e deve essere sostenuto e rafforzato dalla buona volontà e dalla fiducia di tutta la cittadinanza, non certo sospettato di omettere comunicazioni di fondamentale importanza per la salute collettiva».

Informazione pubblicitaria