I cavalieri al merito della Repubblica ricevuti in Prefettura a Vibo

Il prefetto, Guido Longo, sarà insignito nell’albo dei soci onorari della sezione vibonese con il grado di ufficiale

Il prefetto, Guido Longo, sarà insignito nell’albo dei soci onorari della sezione vibonese con il grado di ufficiale

Informazione pubblicitaria

Sono stati ricevuti dal prefetto di Vibo Valentia, Guido Longo, il presidente dell’Associazione nazionale “Cavalieri al merito della Repubblica italiana”, Gaetano Paduano, il vicario Salvatore Di Marzo, il segretario Francesco Galeano, il consigliere Giovanni Surace ed il socio – comm. Antonio Fuscaldo. Il prefetto ha così preso atto della costituzione, nella provincia di Vibo Valentia, della Sezione dell’Associazione Nazionale dei Cavalieri al merito della Repubblica Italiana (A.N.C.R.I.), nata lo scorso 27 novembre 2016. Lo scopo del sodalizio è quello di riunire, esclusivamente, le persone insignite dell’onorificenza “Al Merito” della Repubblica Italiana, concessa dal Presidente della Repubblica, e si propone l’obiettivo di favorire l’incontro e la conoscenza tra persone accomunate dagli stessi valori morali e di stabilire rapporti di fratellanza tra gli insigniti, al fine di dare concretezza agli ideali e ai principi cui i cavalieri si ispirano e di offrire, attraverso l’impegno in favore della comunità, una reale e tangibile continuità delle motivazioni che, a suo tempo, hanno dato origine alla concessione dell’onorificenza.

Nella circostanza, il presidente ha comunicato al prefetto la volontà di iscriverlo, quale insignito O.M.R.I. con il grado di Ufficiale, nell’albo dei Soci onorari della sezione vibonese, iniziativa molto apprezzata ed accettata da Guido Longo.