Strada con materiale scadente e rifiuti nel Vibonese: tre denunce

I carabinieri forestali di Serra San Bruno hanno scoperto uno smaltimento illecito di rifiuti utilizzati per la strada Pendini-Zucchi di Spadola

I carabinieri forestali di Serra San Bruno hanno scoperto uno smaltimento illecito di rifiuti utilizzati per la strada Pendini-Zucchi di Spadola

Informazione pubblicitaria

Stavano ripristinando la carreggiata e realizzando alcuni muretti in cemento armato amalgamando materiale proveniente dalla demolizione del vecchio manto stradale. Ma non avevano fatto i conti con i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Serra San Bruno che sono intervenuti lungo il tracciato della strada comunale che dal centro abitato conduce nella località “Pendini – Zucchi” di Spadola che, dopo aver acquisito la documentazione dall’ufficio tecnico del Comune, hanno scoperto che il computo metrico prevedeva la demolizione di cunette in calcestruzzo e la fresatura di circa duemila metri quadri di pavimentazione stradale. Il materiale prodotto avrebbe dovuto essere conferito in discarica o, in alternativa, per essere riutilizzato, avrebbe dovuto essere prima trattato in un impianto di recupero. In considerazione della carente documentazione esibita dalla ditta esecutrice dei lavori, il personale dei carabinieri forestali ha quindi contestato il reato di smaltimento illecito di rifiuti speciali non pericolosi denunciando alla magistratura di Vibo Valentia il procuratore speciale della ditta esecutrice, il titolare della stessa ed il direttore dei lavori.