venerdì,Aprile 16 2021

Tentato omicidio nel Vibonese: giudizio immediato per l’imputato

Il processo si aprirà il 10 luglio per fare luce sulla sparatoria avvenuta il 15 febbraio scorso in pieno centro abitato

Tentato omicidio nel Vibonese: giudizio immediato per l’imputato

Il gup del Tribunale di Vibo Valentia ha disposto il giudizio immediato – saltando quindi l’udienza preliminare – nei confronti di Francesco Gasparro, 46 anni, di San Gregorio d’Ippona, arrestato il 21 febbraio scorso dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia, con l’accusa di duplice tentato omicidio. Sarebbe stato lui ad esplodere alcuni colpi di pistola, intorno alle ore 17 del 15 febbraio, in pieno centro abitato a San Gregorio d’Ippona, all’indirizzo dei fratelli Egidio e Domenico Grande.

L’indagine, chiusa in tempi brevissimi dai carabinieri coordinati dal capitano Piermarco Borettaz e dal maresciallo Fabio Salvatore, ha permesso di risalire al responsabile ora accusato, oltre che di tentato omicidio, anche di porto d’armi in luogo pubblico e danneggiamento. Francesco Gasparro, difeso dall’avvocato Giuseppe Di Renzo, dovrà comparire dianzi al Tribunale il 10 luglio prossimo.

Auto crivellate da colpi di pistola a San Gregorio, continuano le indagini dei carabinieri

Sono stati proprio i due fratelli presi di mira da Gasparro a fornire elementi utili alle indagini. Domenico Grande si trovava a bordo della sua auto. Scampato all’agguato e datosi alla fuga, era poi riuscito a raggiungere la sua abitazione dove ha appreso dalla sua compagna che Gasparro aveva esploso colpi di pistola anche contro la sua vettura e contro quella di Egidio Grande.

Pure quest’ultimo si trovava a bordo della sua auto quando ha assistito al danneggiamento della macchina della cognata e si è visto poi puntare addosso l’arma ed esplodere contro alcuni colpi.

Anche la testimonianza di Egidio Grande si è rivelata fondamentale per risalire a Gasparro. Un contributo alle indagini è arrivato dalle telecamere di sorveglianza, mentre resta ancora da trovare l’arma utilizzata per la sparatoria.

 

top