Droga: coltivava 150 piante di marijuana, un arresto (NOME)

La coltivazione scovata dai carabinieri in contrada “Vasia” di Nicotera in mezzo ad una fitta vegetazione

La coltivazione scovata dai carabinieri in contrada “Vasia” di Nicotera in mezzo ad una fitta vegetazione

Informazione pubblicitaria

I carabinieri di Nicotera a conclusione di un servizio di osservazione, nell’ambito di un più esteso controllo, coordinato dalla Compagnia Carabinieri di Tropea volto al contrasto del fenomeno della produzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope, hanno arrestato Cesare Costa, 36 anni, già noto alle forze dell’ordine, sorpreso mentre era intento ad irrigare una piantagione di canapa indiana, situata in contrada “Vasia” del Comune di Nicotera, in mezzo ad una fitta vegetazione. La piantagione era composta da 150 piante, dell’altezza media di un metro e venti centimetri. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Vibo Valentia mentre la piantagione è stata estirpata e distrutta. Cesare Costa era rimasto coinvolto nell’operazione antidroga denominata “Ghost”, scattata nel gennaio 2011 ad opera della Squadra Mobile di Vibo Valentia con il coordinamento dell’allora pm della Dda di Catanzaro, Giampalo Boninsegna.

L’udienza di convalida è stata fissata per domani. Cesare Costa è difeso dall’avvocato Francesco Sabatino.