giovedì,Luglio 29 2021

Coronavirus, si spezza la tregua a Vibo: un nuovo caso a Bivona

Si tratta di una persona già in quarantena che non avrebbe avuto contatti con nessuno. Il sindaco Limardo: «Prudenza, il virus è ancora tra noi»

Coronavirus, si spezza la tregua a Vibo: un nuovo caso a Bivona

S’interrompe la tregua dei contagi nel Vibonese. Dopo poco meno di una settimana a “crescitazero” (l’ultimo caso riguardava un giovane marittimo di Pizzo rientrato da Marsiglia) e parecchi giorni senza nuovi casi a Vibo Valentia e frazioni, c’è da registrare una nuova positività al Covid-19. Ad annunciarlo è direttamente il sindaco di Vibo Valentia MariaLimardo, essendo il nuovo contagiato residente nel territorio comunale del capoluogo, più precisamente a Bivona.

«Dopo tanti giorni senza nuovi casi – scrive infatti il primo cittadino -, purtroppo dobbiamo annunciare un nuovo tampone positivo nel comune di Vibo Valentia. Si tratta di un casoisolato – aggiunge -, già in quarantena. Non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia perché il virus Covid-19 è ancorapresentetranoi».

La situazione aggiornata sui contagi nel capoluogo parla adesso di 19 tamponi positivi (9 Vibo Valentia; 5 Piscopio; 4 Longobardi; 1 Bivona). Tra questi sono inclusi 2 pazienti guariti e 2, purtroppo, deceduti.

In tutta la provincia il totale sale dunque a 78: oltre ai casi del capoluogo se ne registrano 17 a Fabrizia (compreso un decesso); 14 a Serra San Bruno (2 morti); 7 a Pizzo (un morto); 4 a Ricadi, 4 a Cassari di Nardodipace; 2 a Francavilla Angitola; 2 a Parghelia, 2 a Filandari/Rombiolo (guariti). Uno per comune a Briatico, Cessaniti, Filadelfia, Maierato, Mileto, Nicotera (guarito) e San Calogero.

top