Rinascita-Scott, l’associazione provinciale antiracket: «Saremo parte civile»

Il consiglio direttivo si è riunito al Comune di Vibo per deliberare la costituzione nel prossimo processo. Conferito incarico all’avvocato Giovanna Fronte
Il consiglio direttivo si è riunito al Comune di Vibo per deliberare la costituzione nel prossimo processo. Conferito incarico all’avvocato Giovanna Fronte
Informazione pubblicitaria
La riunione odierna dell'associazione antiracket e antiusura
Informazione pubblicitaria

L’associazione antiracket e antiusura della provincia di Vibo Valentia ha deliberato la costituzione di parte civile in quello che sarà il processo antimafia “Rinascita-Scott”. La decisione è stata assunta nel corso della riunione odierna del direttivo, nella sala municipale del Comune capoluogo, alla quale hanno preso parte il presidente Maria Limardo, il presidente della Camera di commercio Sebastiano Caffo e il segretario generale Bruno Calvetta, l’avvocato Giovanna Fronte, il dottore Casuscelli, il sindaco di Filandari Rita Fuduli ed Enzo Scalese della Cgil.

All’unanimità il direttivo ha accolto favorevolmente la proposta della presidente Limardo e ha deliberato di conferire incarico all’avvocato Giovanna Fronte, da sempre impegnata sul versante della tutela della legalità, nonché socia della stessa associazione.

«Oggi si compie un atto importante – ha dichiarato la Limardo – di presa di posizione ferma nella lotta ad ogni forma di criminalità presente sul territorio. Inoltre l’associazione vuole dare un chiaro segnale di presenza, sostegno e di aiuto a tutti coloro che decidono di collaborare con la giustizia, di liberarsi dal giogo e di schierarsi dalla parte della legalità senza se e senza ma, sapendo di avere l’associazione al proprio fianco. Tale posizione – ha concludo la presidente del sodalizio nonché sindaco di Vibo – acquista ancora più rilievo in questo periodo storico, nel quale il rischio di ricadere nel vortice dell’usura e dell’estorsione finalizzata è ancora maggiore a causa dell’emergenza sanitaria in atto». L’associazione si è aggiornata a mercoledì 10 giugno alle 12.30 per programmare le attività.

Informazione pubblicitaria